Vai ai contenuti

Menu principale:

Medicina estetica botox filler Bergamo e provincia


Informazioni sul trattamento Filler labbra bergamo provincia

Uno dei prodotti più richiesti nel campo della Medicina Estetica è il filler labbra. Solitamente tali filler sono a base di acido ialuronico, ma spesso vengono realizzati dei prodotti appositi di tale sostanza per essere utilizzati nelle labbra. Applicando una pomata anestetica qualche minuto prima di iniziare la sessione, il trattamento sarà più indolore e si sentirà solo un leggero pizzicore. Alla fine della sessione, il medico estetico massaggia le labbra per ridefinirle e distribuire il prodotto in modo omogeneo. Gli effetti durano dai 6 mesi a un anno.

 



  • Le labbra aumentano volume e la bocca diventa sensuale e bella              
  • Delimita il contorno delle labbra
  • Consente di proporzionare il labbro inferiore con quello superiore
  • L'impiego di acido ialuronico è sicuro in quanto riassorbibile                                                                     



Risultati attesi e rischi  Filler labbra  urgnano

L'aumento di volume è immediato. In alcuni casi puó verificarsi un leggero gonfiore per poche ore. Se compaiono lividi, scompaiono in 2 o 3 giorni.

Il trattamento filler labbra stezzano

Dopo la pulizia della zona e la somministrazione dell'anestesia topica viene iniettato l'acido ialuronico nelle labbra, per evidenziare i contorni della bocca e marcare l'arco di cupido. Il medico fará un docle massaggio che aiuterá l'acido a distribuirsi in modo omogeneo. Il medico estetico cercherá sempre la proporzione delle labbra e l'armonia con il resto del viso.

Dopo il trattamento filler labbra seriate

Nell'impiego dell'acido ialuronico non sono necessarie particolari attenzioni, essendo un prodotto naturale. Nonostante questo si consiglia alle pazienti di non truccarsi per 1 o 2 giorni e che evitino l'esposizione al sole. La paziente potrá continuare le proprie abitudini quotidiane dopo il trattamento.

Controindicazioni filler labbra cologno al serio

L'acido ialuronico è controindicato nelle pazienti che soffrono di ipersensibilitá alla sostanza, come alle persone che presentino ferite o che abbiano una predisposizione a svilupppare cicatrici ipertrofiche.



Come sono cambiati i Filler Labbra negli anni?

Superato l'incubo del filler anni ´90, che prevedevano una massimizzazione del volume delle labbra cosiddette "a canotto" e l'utilizzo di sostanze come l'infausto olio di silicone, l'acido polilattico fino al poliacrilammide ed il collagene, oggi si può contare sulla miracolosa invenzione dei filler a base di acido ialuronico.

É necessario precisare prima di tutto che l'acido ialuronico è una sostanza del tutto naturale, che si trova già all'interno del nostro corpo e quindi è priva di rischi.

Ma non tutti i filler di acido ialuronico sono uguali:

In commercio si trovano diversi filler predisposti alla correzione delle labbra, con consistenza e peso molecolare diverso. In genere sono selezionati a seconda delle esigenze estetiche del paziente e delle caratteristiche fisio-anatomiche per le quali il medico ne sceglie l'utilizzo.

Una premessa importante da fare è quella che riguarda i tempi di riassorbimento dei filler, va precisato infatti che la durata di questi trattamenti varia in relazione all'investimento metabolico del paziente stesso, va da se che chi possiede un metabolismo basale di elevata velocità avrà tempi di riassorbimento più rapidi.

Si possono suddividere in circa quattro macro categorie:

   I Filler ad assorbimento ultrarapido, con peso molecolare leggero: il periodo di durata del trattamento è di 2-3 mesi circa, generalmente si utilizzano per la correzione delle sole piccole rughe.

   I Filler ad assorbimento medio, con peso molecolare moderato: il periodo di durata del trattamento è di 5-6 mesi circa, in genere si utilizzano per la correzione di rughe leggere, per idratare e definire.

   I Filler ad assorbimento lento, con un peso molecolare maggiore: il periodo di durata del trattamento è di 12 mesi circa. Questi filler sono i più comunemente utilizzati per la correzione e l'aumento di volume di labbra, zigomi e mento, oltre a rughe più profonde del terzo medio inferiore del viso.

   I Filler ad assorbimento ultra-lento, con peso molecolare importante: Il periodo di durata del trattamento è di 24 mesi circa. É generalmente indicato per la correzione di lesioni cicatriziali e per volumizzare seno e glutei.

 

Labbra specchio della personalitá

Le labbra sono l'elemento più caratterizzante del volto, quindi è importante che chi effettua questo trattamento abbia ben chiaro quali sono le proprie idee su il risultato che vuole ottenere.

Un interessante premessa è quella da fare sulle tendenze moda che interessano sempre più il settore estetico. Il make-up, così come la preferenza di un look specifico coinvolgono anche il modo in cui ci sentiamo e con il quale vogliamo apparire agli occhi degli altri.

Sulle preferenze estetiche stiamo assistendo ad un'interessante inversione di tendenza che riguarda la forma delle labbra ed il make-up:

Labbra molto voluminose e che "si vedono" dall'appeal sexy e provocante, hanno lasciato spazio ad un look più elegante e discreto, dove la definizione e la correzione evidenziano al meglio le caratteristiche delle proprie labbra, senza cambiare i connotati e l'espressività stessa del volto.


 


CHE COS'È LA TOSSINA BOTULINICA?
tossina-botulinica - Viso

La tossina botulinica è un farmaco che permette di inibire temporaneamente l'azione dei muscoli mimici del volto riducendo la formazione delle rughe da espressione. Esistono sette tipi di neurotossina botulinica (A, B, C1, D, E, F e G) derivati da ceppi del batterio Clostridium Botulinum altamente selezionati in laboratorio. Quelli utilizzabili nell'uomo e presenti attualmente in commercio sono il tipo A (Vistabex, Vistabel, Botox, Botoxin, Dysport, Azzalure e Bocouture) e il tipo B (Myobloc e Neurobloc).
Inizialmente la tossina botulinica venne utilizzata in medicina per prevenire gli spasmi neuromuscolari delle palpebre e per correggere lo strabismo, ma a partire dal 1987 cominciò ad essere utilizzata negli Stati Uniti anche nell'ambito della chirurgia estetica. In Italia l'uso della tossina botulinica è stato autorizzato dal Ministero della Salute nel 2004 limitatamente ad un solo tipo di farmaco che si chiama Vistabex (in Italia), Botox (negli Stati Uniti) o Vistabel (in Francia), e solo per il trattamento delle rughe glabellari in pazienti di età non superiore ai 65 anni a condizione che il preparato venga iniettato da uno specialista in chirurgia plastica, dermatologia, neurologia o chirurgia maxillofacciale.

PER CHI È INDICATO QUESTO TIPO DI TRATTAMENTO?

La tossina botulinica è indicata per il trattamento delle rughe da espressione (dinamiche) della parte superiore del volto (fronte e regione perioculare), anche se il farmaco è stato approvato unicamente per il trattamento delle rughe glabellari (cioè delle rughe che si formano tra le sopracciglia).

 







Torna ai contenuti | Torna al menu